7 buoni motivi per un viaggio in Sicilia

Non invidio a Dio il Paradiso perché sono ben soddisfatto di vivere in Sicilia [...]  Federico II di Svevia

Nulla è come la Sicilia, una terra unica, un'isola che non è un'isola.

Una terra unica, un'isola che non è un'isola, dove mare e monti convivono armoniosamente, dove l'arte si fonde e confonde con l'archeologia, dove la millenaria cultura dei letterati si incontra e scontra con la cultura popolare, dove il caldo dell'estate si sposa con le cime innevate dell'inverno e dove le delizie culinarie variano dai piatti più elaborati della tradizione ai semplici e saporiti cibi da strada.

La Sicilia è tutto questo e molto di più. I motivi per un viaggio in sicilia, di conseguenza, sono moltissimi. Volete alcuni esempi? Ecco a voi 7 buoni motivi per visitare la sicilia, 7 come i giorni della settimana!

1) La sicilia possiede circa il 40% del patrimonio artistico Italiano che, a sua volta possiede circa il 40% del patrimonio artistico mondiale.

2) La sicilia conta oggi 8 siti riconosciuti dall'UNESCO e altri in attesa del riconoscimento: Area Archeologica di Agrigento, Siracusa e Necropoli di Pantalica, Villa Romana del Casale, Barocco del Val di Noto, Monte Etna, Isole Eolie, I Pupi siciliani e la Vite di Pantelleria

3)La storia della Sicilia copre diversi millenni, dalla preistoria ai giorni nostri, e le testimonianze sono sparse in tutto il territorio siciliano. La necropoli di Pantalica; le pitture rupestri delle grotte dell'Addaura, di Niscemi e di San Vito Lo Capo e della Grotta di Cala dei Genovesi a Levanzo (Isole Egadi); Lipari e le Isole Eolie, abitate fin dal Neolitico medio; Pantelleria con le sue costruzioni megalitiche.

4) Il sostrato culturale siciliano affonda le sue radici nelle varie culture che sul suo suolo hanno lasciato segni indelebili. Per i Greci la Sicilia era nominata "Magna Grecia" proprio per indicare la sua grandezza e superiorità culturale, per gli Arabi era il giardino delle meraviglie, Federico II la rese il centro del suo impero. Da sempre ambita dalle grandi potenze per la sua strategica posizione al centro del mediterraneo, è stata governata, o sotto l'influenza, di Francesi, Spagnoli, Piemontesi, Austroungarici, Inglesi e tutti hanno lasciato tracce nella sua cultura, arte e architettura.

5) La Sicilia vanta alcune delle spiagge più belle del mondo (San Vito, Lampedusa, Agrigento, Punta delle Formiche), il suo mare ha colori cangianti che vanno dal verde smeraldo al blu e al turchese e le sue scogliere hanno colori unici (Cala Rossa, Scala dei Turchi), per non parlare dei suoi arcipelaghi dove ogni isola, anche la più piccola, è un gioiello unico e ineguagliabile.

6) I Vulcani, l'Etna,  il vulcano attivo terrestre più alto della Placca euroasiatica, lo Stromboli, che per le sue peculiarità ha dato il nome alle attività vulcaniche dette appunto "stromboliane"

7) Il paesaggio Siciliano spazia dalle grandi valli coltivate ai boschi dei Nebrodi e delle Madonie, da vigneti e  campi coltivati ad alberi da frutta, rigogliosi e verdi, ad aree brulle e secche.

Un paesaggio sempre nuovo e cangiante che apre gli occhi a nuove meraviglie e sorprese. La Sicilia è una continua scoperta dove potere vivere sempre e costantemente sogni, emozioni ed esperienze.